Controllo di gestione

Il controllo di gestione è un meccanismo operativo volto a guidare la gestione del conseguimento dei fini stabiliti, verificando lo scostamento tra obiettivi pianificati e risultati conseguiti e tenendo aggiornati gli organi responsabili degli scostamenti, affinché si possa procedere alla correzione.

Il Controllo di Gestione dovrebbe essere analizzato sotto due diversi punti di vista, due differenti dimensioni: una Dimensione Organizzativa che coinvolge i processi aziendali e le relative procedure e una Dimensione Informativa che riguarda la reportistica prodotta, due fasi attraverso cui è possibile implementare il controllo di gestione.

Questo processo si svolge normalmente attenendosi ad un ciclo periodico, solitamente annuale, suddiviso nelle seguenti fasi:
– controllo antecedente;
– controllo concomitante;
– controllo susseguente.

Paragonando l’Azienda ad un’orchestra, il controllo di gestione corrisponde al maestro che guida i musicisti, analizzando lo spartito e gestendo i vari strumenti per comporre una melodia armoniosa e in grado di soddisfare il pubblico.
Il controllo di gestione è quindi un insieme di tecniche e strumenti
necessari per la pianificazione e controllo dell’andamento aziendale e
per aiutare il management a fissare obiettivi e a raggiungerli in
tutte le aree aziendali. Tali tecniche aiutano a progettare strategie
e prendere decisioni che riguardano il presente e il futuro dell’Azienda per poter migliorare competitività, posizionamento sul mercato, risultati economici e finanziari.

Questo meccanismo operativo è volto a guidare la gestione del
conseguimento degli obiettivi stabiliti, verificando lo scostamento
tra obiettivi pianificati e risultati conseguiti e tenendo aggiornati
gli organi responsabili degli scostamenti, affinché si possa procedere
alla correzione.

In passato le piccole e medie imprese decidevano soprattutto basandosi sull’ intuito imprenditoriale e utilizzando pochi dati e informazioni.
I mercati permettevano prezzi dei prodotti con buoni margini di utile,
così erano coperti i risultati delle decisioni prese senza un
sufficiente esame preliminare della situazione.

La gestione aziendale è diventata più complessa perché c’è sempre più competizione, si riducono margini, utili e l’efficienza aziendale è la chiave per ottenere utili.

Per gestire l’Azienda bisogna avere organizzazione, efficienza, decisioni tempestive e consapevoli.
Un’impostazione corretta del controllo di gestione aiuta a calcolare
il costo dei prodotti, a capire la redditività del mercato, cliente,
prodotto e stabilire le strategie di vendita necessarie per saturare
la capacità produttiva con le quantità di venduto, quindi a governare
nel migliore dei modi il proprio business.

Help! Hai bisogno di noi ?

Compila il form

Il nostro Team si metterà in contatto con te